Quanto consuma un condizionatore?

Quanto consuma un condizionatore?

quanto consuma un condizionatore

In questo articolo, Noi di Idroclima Service, vogliamo darti un’idea su quanto consuma un condizionatore.

Con l’arrivo della bella stagione e il suo relativo caldo, in molti pensano ad installare nella propria casa un impianto di condizionamento.

Un condizionatore installato da professionisti infatti, aiuta a sopportare molto meglio il caldo torrido estivo, tenendo casa tua fresca e sempre accogliente.

Prima di acquistare un condizionatore però, ti sarai fatto sicuramente delle domande.

Una delle più importanti è, giustamente, quella di capire quanto un impianto di questo tipo può pesare nella tua bolletta.

E’ chiaro che a nessuno piace veder crescere troppo il costo dell’utenza elettrica.

Innanzitutto bisogna considerare molti fattori.

Devi sempre tenere presente che un apparecchio di classe A o superiore, riduce di molto i consumi rispetto a condizionatori più economici e di marche poco conosciute.

Un altro aspetto da tener presente è sicuramente quello di capire che tipo di motore necessita la tua abitazione per essere rinfrescata, e di quanti split hai bisogno di installare.

Per farti capire al meglio, ti diciamo che la potenza di un motore viene calcolata in Btu.

Btu sta per British Thermal Unit ed è l’unità di misura utilizzata appunto per indicare la potenza del motore del tuo condizionatore.

Facciamo un esempio, in maniera tale da essere più chiari possibile.

Considera un condizionatore di ottima marca, con 9000 Btu di potenza, sufficiente per garantire la copertura di una camera di 20/25 mq.

Questo ti porterà ad un consumo di 1000 W in spunto iniziale, ma avendo al suo interno una scheda inverter autoregolerà i consumi in base alla temperatura impostata così diminuendo i consumi.

Ciò significa che se lo tieni acceso per 4 ore al giorno, tutti i giorni, avrai un rincaro in bolletta di 80 centesimi.

Se calcoli questa cifra per tutti e tre i mesi d’estate, arriverai a spendere 72 Euro in più sulla tua bolletta.

Ovviamente, se la tua casa ha bisogno di un motore da 12000 Btu, o più motori in base alla grandezza dell’abitazione, capisci bene che il costo andrà ad aumentare.

Parliamo comunque di costi non così esagerati, anzi, ma ti consigliamo di utilizzare il condizionatore sempre con parsimonia, seguendo i consigli di veri professionisti.

Vedrai che riuscirai a goderti il fresco di casa tua, senza avere una bolletta “bollente”.

Per un sopralluogo o semplicemente per un preventivo gratuito, non esitare a contattarci.