Condizionatore inverter per l'inverno, il vero risparmio

condizionatore inverter

Accendere un condizionatore inverter anche d’inverno mi fa risparmiare davvero sulla mia bolletta del gas?

Questa è una delle domande che tutti ci poniamo prima di acquistare un condizionatore.
Infatti non è semplice capire e calcolare quanto l’utilizzo di un condizionatore inverter d’inverno possa essere conveniente oppure no.

Questo accade perché ci sono in gioco moltissimi fattori da considerare.

Cerchiamo insieme di capire quali sono i fattori più importanti da prendere in considerazione per la valutazione dell’acquisto di un condizionatore inverter.

Quando è giusto accendere il condizionatore d’inverno

Molto spesso, il condizionatore viene visto come la salvezza per le estati torride o il caldo afoso.

Da molti anni ormai viene considerato dalla maggioranza delle persone come un bene necessario.

Ma il fatto che venga utilizzato in estate, non esclude che possa essere adoperato anche in inverno per riscaldare gli ambienti.
Ti spiegheremo passo passo quando effettivamente è il caso di utilizzare il condizionatore inverter d’inverno e quando invece risulta troppo costoso e poco efficiente.

Tecnologia inverter

La prima cosa da considerare sono le caratteristiche del condizionatore stesso.
L’unico che si possa utilizzare affinché ci sia un vero risparmio, è un condizionatore inverter.
Quest’ultimo, è dotato di una nuova tecnologia, presente nella maggior parte dei modelli di nuova generazione; è in grado di sfruttare al meglio l’energia elettrica, affinché il consumo sia sempre minore, non superando mai i 500W.

Tutto questo, noi di Idroclima Service lo abbiamo spiegato nell’articolo condizionatore con tecnologia inverter per risparmiare sulla bolletta.

Altra considerazione da fare prima di comprare o utilizzare un condizionatore inverter d’inverno; è assicurarsi che oltre a questa tecnologia, il condizionatore sia dotato della pompa di calore.

Differenze tra condizionatore classico e a pompa di calore

L’effettiva differenza tra un condizionatore classico e un climatizzatore a pompa di calore sta nel processo di raffreddamento o riscaldamento dell’aria.
Il condizionatore classico può avviare soltanto un processo di raffreddamento; mentre invece quello dotato di una pompa di calore, può anche creare un processo di riscaldamento dell’aria; quindi essere la scelta più adatta per utilizzarlo anche d’inverno.

Inoltre, ci sono tanti altri vantaggi nel possedere un condizionatore inverter a pompa di calore:

1) Una maggiore modulazione dell’umidità.

2) L’aumento e il miglioramento del carico d’aria che circola all’interno del condizionatore.

3) La possibilità di usufruire e approfittare di agevolazioni fiscali o incentivi .

 

Nel prossimo articolo, noi di Idroclima Service vi parleremo di quando un condizionatore inverter crea davvero un risparmio.

Ti consigliamo di affidarti ad un gruppo di esperti che siano veramente in grado di calcolare i costi e di scegliere le apparecchiature più adatte alle tue necessità.

Da esperti del settore saremo felici di aiutarti in questa scelta.
Per un sopralluogo o semplicemente per un preventivo gratuito, non esitare a contattarci.